trentino mission earthÈ stata inaugurata ieri al Palazzo delle Nazioni Unite di New York la mostra “Mission Earth: sustainable tourism and ecotourism in the Italian Protected Areas” organizzata da Fondazione UniVerde, Società Geografica Italiana e Rappresentanza Permanente dell’Italia presso le Nazioni Unite, in partnership con Alitalia, Clhub, La Fiammante e Rossopomodoro. In esposizione trenta immagini selezionate dal concorso fotografico nazionale di fotografia geografico – ambientale: “Obiettivo Terra”, promosso ogni anno dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, per sostenere i Parchi Nazionali e Regionali italiani e le Aree Marine Protette, con l’intento di difendere la biodiversità naturale, uno dei grandi primati del Bel Paese.
All’evento sono intervenuti: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde e già Ministro dell’Ambiente; l’Ambasciatore Inigo Lambertini, Vice Rappresentante Permanente dell’Italia presso le Nazioni Unite ed Elena dell’Agnese, Consigliere della Società Geografica Italiana e Presidente dell’Unione Internazionale dei Geografi. Presenti numerosi ambasciatori e funzionari delle rappresentanze permanenti presso l'ONU.
«È un vero piacere essere qui per il terzo anno consecutivo. La mostra “Mission Earth” al Palazzo delle Nazioni Unite – dichiara Alfonso Pecoraro Scanio - rappresenta un’opportunità per diffondere le nostre bellezze naturali in un contesto internazionale. Tutti conoscono l’Italia per il suo patrimonio culturale, architettonico e archeologico, o per il cibo, ma pochi sanno che è anche il Paese con la più ricca biodiversità d’Europa e la più grande reti di parchi naturali. Dalle Alpi alla Sicilia, il nostro Paese vanta differenti ecosistemi e una immensa diversità biologica. Queste 30 immagini dimostrano che dobbiamo lavorare molto perché il turismo ha un grande impatto sul cambiamento climatico e sulle nostre risorse ed è necessario investire sul turismo sostenibile in tutto il mondo».
«Ringrazio Alfonso Pecoraro Scanio – ha commentato Inigo Lambertini - per aver organizzato ancora una volta questa mostra che quest’anno, proclamato dall’ONU come Anno Internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo”, è dedicata proprio al turismo sostenibile. L’Italia è una delle destinazioni principali del turismo e grazie a queste foto si possono ammirare le località italiane di turismo sostenibile, posti che ci ricordano che è necessario conservare e rispettare l’ambiente e valorizzare le attività tradizionali, rurali e gastronomiche delle piccole comunità».
«Sappiamo bene cosa è il turismo non sostenibile – spiega Elena dell’Agnese - ecco perché occorre un forte impegno di tutti. Questa mostra vuol far conoscere la grande ricchezza di biodiversità dei parchi italiani».
(unv)

 

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn