kmetro0Un nuovo periodico sui temi europei. Anzitutto perché si sentiva la mancanza di una testata che parli di Europa senza fermarsi alle verità ufficiali dei comunicati stampa, ma andando ad approfondire i temi il più possibile. Appunto questo obbiettivo si pone "K metro 0", nuovo bimestrale centrato sui temi dell’Europa nel suo rapporto coi Paesi del Mediterraneo: rivista che esce in carta patinata, con grafica innovativa.
Edito dall'editore italo-libanese Nizar Ramadan, e diretto da Alessandro Cardulli, "K metro 0" si presenta, sin dalle prime pagine, come testata di approfondimento basata sul lavoro di giovani redattori e di collaboratori specialisti: con interviste, approfondimenti e inchieste, tutti riassunti in lingua inglese.
Un argomento di stretta attualità come il rapporto tra clima, salute e cooperazione internazionale viene affrontato, nel primo numero della testata, da Maria Scorza; delle prospettive del dialogo euro-mediterraneo, parla Enrico Molinaro, presidente dell’associazione "Prospettive mediterranee". Completano i servizi di piu' stretta attualità, due interviste di Fabrizio Federici: "Dove va l'Europa tra integrazione e piccole patrie", a Stefano Silvestri, Presidente emerito dello IAI, Istituto Affari Internazionali, e "L'Unione Europea e le sfide dall' Atlantico al Caucaso”, all'ambasciatore Enrico Granara, coordinatore delle iniziative multilaterali euro-mediterranee della Farnesina. Benvenuti a bordo di "Kmetro0".
(F.Fed)

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn