via maria adelaide“Di fronte a quello che sta emergendo credo sia il caso che la giunta Zingaretti cancelli la norma inserita nella delibera 109 del Marzo del 2016, che modifica il regolamento regionale per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica e prevede una riserva di alloggi agli occupanti abusivi di immobili pubblici e privati. Una norma già contestata dal commissario Tronca che non la applicò e che è passata in sordina, ma ora torna di attualità perché premia la illegalità e consente a chi ha commesso comunque un atto illegale di superare le migliaia di famiglia che da anni aspettano di vedersi assegnato un alloggio popolare”.E‘quanto ha detto Donato Robilotta, coordinatore dei Socialisti Riformisti, già consigliere regionale.
“La Giunta – ha concluso Robilotta - risponda poi in merito all’immobile della Regione di via Maria Adelaide occupato abusivamente da anni che fa parte dell’elenco, pubblicato nella dgr 110 sempre del Marzo 2016, dei 79 immobiliti occupati a Roma. Probabilmente la Regione in questi anni ha fatto finta di non vedere e non sapere per evitare lo sgombero e scontrarsi così con quei movimenti per la casa che fanno riferimento a forze politiche della sua maggioranza”.
(red)

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn