vacanze Vacanze? Come al solito, questo è il periodo delle partenze, ma praticamente solo 1 su 2 fa le valigie. Già perchè se circa il 56,6% della popolazione, pari a 34,4 milioni di persone, tra maggiorenni (23,6 milioni) e minorenni (8,1 milioni), ha già fatto una vacanza nei mesi di giugno e luglio o si appresta a farla nei mesi di agosto e di settembre, c'è anche il 43,4% che rimane a casa.  
Una indagine di Federalberghi certifica che non si parte principalmente per motivi economici (55% dei casi), per impedimenti familiari (18%) e di salute (16%), per timori legati alla sicurezza (10%) ed al lavoro (9%). All'interno di questa fetta di persone che non si mette in viaggio c'è però una quota del 6% che dichiara che farà la vacanza in un altro periodo dell'anno.
L'andamento di questa estate si annuncia comunque ottimo,  con un n giro d'affari previsto attorno a 22 miliardi, +2,2% rispetto all'anno scorso, che soddisfa ampiamente l'associazione degli albvergatori. "L’estate 2017 sarà caratterizzata da un’ottima performance”, rileva il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca. "Bisogna spingere sull’acceleratore e fare di tutto per non perdere l’abbrivio. Gli imprenditori che credono e investono in questo settore- prosegue Bocca-  ribadiscono la necessità di misure capaci di sostenerne la crescita, incentivando la riqualificazione delle strutture, riducendo il peso della pressione fiscale, contrastando con decisione ogni forma di esercizio abusivo delle attività turistiche, e si augurano che l’agenda autunnale delle istituzioni, così come i programmi delle forze politiche per la prossima legislatura, pongano finalmente il turismo al centro delle politiche di sviluppo del nostro Paese.”  
(sbo)

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn